Video: ‘La vita in diretta’ del 6 dicembre

Si continua a parlare di Stamina a La vita in diretta. Questa volta in studio sono presenti solo i genitori dei bambini: Francesca Atzeni mamma di Ludovica, Francesco D’Andria papà di Lorenzo e Giuseppe Procentese papà di Giovanni.

Il dottor Marcello Villanova interviene in collegamento in diretta da Bologna, mentre il prof. Davide Vannoni e il prof. Camillo Ricordi partecipano alla discussione via skype.
Durante la puntata si ribadisce la necessità di costituire un nuovo comitato scientifico super partes che possa valutare senza pregiudizi il metodo Stamina e, parallelamente, concedere urgentemente le cure compassionevoli a tutti i malati gravi che ne facciano richiesta. I piccoli Lorenzo e Giovanni, raccontano i loro rispettivi padri, pur essendo in lista d’attesa da molti mesi per l’accesso alle cure compassionevoli presso gli Spedali Civili di Brescia, non hanno ancora potuto ricevere le infusioni di cellule staminali a causa di un comportamento poco trasparente dell’ospedale stesso. La piccola Ludovica invece, che ha già ricevuto la terza infusione, mostra significativi miglioramenti del suo quadro clinico. Perché non concedere la stessa opportunità agli altri bambini, che tra l’altro hanno ottenuto l’autorizzazione del giudice?
E’ necessaria una valutazione, oltre che del protocollo, anche dei pazienti attualmente in cura a Brescia, afferma il dottor Villanova, perché non si può valutare solo sulla carta. Il prof. Ricordi onestamente afferma di non essere specializzato in malattie neurodegenerative e per questo motivo non prenderà parte al comitato scientifico. Essendo però molto curioso su tale metodica ha messo a disposizione i suoi laboratori di Miami per un’analisi delle cellule.
Infine il prof. Vannoni, accusato di fomentare i malati contro il ministro Lorenzin, dichiara di non aver mai incitato nessuno alla violenza. E alla frecciatina del presentatore “Lei è un professore di psicologia” ribatte: “io sono solo il presidente di una fondazione. Per essere presidente non è necessario essere biologo… Del resto anche il presidente della fondazione Telethon è un avvocato”.

Guarda il video della puntata dal minuto: 1h 44 minuti.

06 Dicembre 2013

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram