Miglioramenti nella forza muscolare con ISIS-SMN Rx

Isis Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ: ISIS) ha annunciato che i dati preliminari di follow-up dello studio di fase 1 con ISIS-SMN  Rx su bambini con Atrofia Muscolare Spinale mostrano che la maggior parte dei pazienti che hanno ricevuto i due più alti dosaggi del farmaco (6 mg e 9 mg) hanno continuato a manifestare miglioramenti nella forza muscolare oltre il quattordicesimo mese dopo la singola iniezione del farmaco. I risultati di questo studio saranno presentati il 3 ottobre 2013 all’International Congress of the World Muscle Society dalla dottoressa Kathy Swoboda.

I dati preliminari sono stati tratti dall’analisi di 24 bambini partecipanti allo studio aperto di fase 1 con la somministrazione di una singola dose di ISIS-SMNRx. L’analisi della funzionalità motoria è stata valutata tramite la Hammersmith Functional Motor Scale-Expanded (HFMSE). L’incremento dei punteggi nella HFMSE sono stati dose-dipendenti e i migliori risultati sono stati osservati nei bambini che avevano ricevuto i dosaggi più alto del farmaco. La maggior parte dei bambini che hanno ricevuto la dose massima di 9 mg hanno mostrato un proseguimento dei miglioramenti durante il follow-up, mentre nessun bambino ha mostrato peggioramenti.

SMA è una malattia devastante che porta a una grave debolezza muscolare e alla compromissione della respirazione nella maggior parte dei pazienti. Un trattamento precoce dei bambini permette maggiori opportunità di miglioramento della forza muscolare e delle funzioni che si ripercuotono come benefici per l’intero arco della vita. ISIS-SMNRx mira a correggere la causa primaria della SMA, avvantaggiandosi della copia del gene mancante, SMN2, presente in tutti i pazienti,” afferma Kathryn J. Swoboda, professoressa presso il dipartimento di neurologia e direttore del programma di ricerca dei disordini motori pediatrici all’università dell’Utah. “I risultati preliminari dello studio di fase 1 mostrano un profilo di sicurezza favorevole e sembrano indicare che una singola dose del farmaco al più alto dosaggio testato può riportare benefici per molti mesi in alcuni bambini. Siamo veramente entusiasti di poter proseguire il lavoro con Isis nel prossimo studio sulla SMA che si terrà a breve.”

“Siamo soddisfatti dei progressi che abbiamo fatto. Anche se lo studio non comprendeva un gruppo di controllo con placebo, il continuo miglioramento osservato della forza muscolare dopo oltre un anno da una singola dose del farmaco è incoraggiante, particolarmente rispetto alla risposta al dosaggio,” dice B. Lynne Parshall, direttore esecutivo presso Isis. Il programma per il trial di fase 2 con bambini SMA I sta procedendo bene. Il gruppo con il dosaggio di 6 mg ha completato lo studio. Basandosi sulla sicurezza, la farmacocinetica e il profilo farmacodinamico di ISIS-SMNRx osservato fino ad oggi, abbiamo modificato lo studio aumentando il dosaggio da 9 mg a 12 mg. Presumiamo di iniziare la somministrazione al più presto. Nel nostro studio di fase 1b/2a con dosaggio multiplo in bambini con SMA 2 e 3 abbiamo completato la somministrazione in tutti e tre i gruppi (3 mg, 6 mg e 9 mg) e abbiamo preso in considerazione di aggiungere un gruppo con 12 mg di dosaggio. La FDA ha espresso riserve circa l’incremento del dosaggio in bambini con SMA 2 e 3, e abbiamo aperto una discussione con loro su questo tema. Riporteremo i risultati di entrambi gli studi in corso alla fine di quest’anno o all’inizio del prossimo. Abbiamo inoltre in programma di iniziare la fase 3 all’inizio del prossimo anno.”

Lo studio aperto di fase 1 a singolo dosaggio è stato studiato per assicurare la sicurezza, la tollerabilità e il profilo farmacocinetico di ISIS-SMNRx in bambini clinicamente stabili di età compresa tra 2 e 14 anni. In questo studio, bambini con SMA di tipo 2 o 3 hanno ricevuto un singolo dosaggio di 1, 3, 6 o 9 mg di ISIS-SMNRx somministrato per via intratecale. Oltre alle misurazioni per la concentrazione del farmaco nel plasma e nel fluido cerebrospinale, sono state condotte analisi esplorative del cambiamento delle funzioni motorie. Le misurazioni sono state eseguite tramite HFMSE, una versione modificata della Hammersmith Functional Motor Scale. La HFMSE è usata per valutare la risposta a 33 funzioni motorie, ognuna valutata con un punteggio da 0 a 2 su pazienti SMA di età superiore ai due anni.
I risultati di questo studio sono stati riportati alla American Academy of Neurology nel marzo 2013 e hanno mostrato che un singolo dosaggio di ISIS-SMNRx è ben tollerato dai bambini SMA a tutti i dosaggi testati, e che conferisce miglioramenti della forza muscolare osservabili con l’incremento del punteggio nella HFMSE in un certo numero di bambini ai quali è stato somministrato un dosaggio di 9 mg.

Link: ir.isispharm.com

Video: ‘Gli ultimi fieri ed evidenti progressi di Sofia!’

Continuano i progressi di Sofia, la bambina affetta da Leucodistrofia Metacromatica sottoposta alle infusioni di cellule staminali secondo il metodo Stamina. Dopo la quarta infusione i genitori Caterina e Guido mostrano con gioia i movimenti acquisiti delle gambe e commentano: “Io e mia moglie ci riteniamo privilegiati. Privilegiati perché davanti ad un male così devastante … Leggi tutto

Video ‘Le Iene’: il programma torna a occuparsi di Stamina

Ieri è ripartita la nuova stagione della famosa trasmissione di Italia 1, Le Iene, e puntualmente Giulio Golia è tornato a occuparsi dei bimbi in trattamento con il controverso metodo Stamina del prof. Vannoni. Giampaolo Carrer, padre della piccola Celeste, SMA I, e Caterina Ceccuti, mamma di Sofia, affetta da leucodistrofia, hanno mostrato ai telespettatori … Leggi tutto

Dr. Kaspar: l’FDA approva

Venerdì scorso è arrivata finalmente l’approvazione da parte dell’FDA per iniziare una Fase I di sperimentazione genica per la SMA, grazie al lavoro di B. Kaspar. L’inizio è previsto per il 2014 su pazienti SMA I che hanno 9 mesi di vita. Sotto riportiamo il link in inglese della notizia ufficiale. Link: www.fsma.org 23 Settembre … Leggi tutto

Baldini: ecco perché appoggio Stamina

Roberto Baldini, presidente ASAMSI, intervistato da Zonedombra, si è espresso sulla tanto discussa metodica Stamina, sulla difficile situazione politica italiana, che non permette di potersi curare con questa metodica sperimentale non riconosciuta dalla medicina tradizionale e sulle perplessità che il metodo del prof. Vannoni possa essere attuato Italia.Di seguito riportiamo il link dell’intervista integrale. Link: … Leggi tutto

Video Sebastian: piccoli nuovi progressi

Grazie sempre alla grande disponibilità della famiglia Guercio, che non nega mai a nessuno di poter gioire insieme a tutti dei piccoli grandi progressi del piccolo Sebastian, affetto da SMA 1 e arrivato alle terza infusione di staminali del metodo Vannoni, ASAMSI è orgogliosa di poter pubblicare un video con nuovi piccoli miglioramenti della nostra … Leggi tutto

Dr. Villanova: precisazione sullo studio SMA 1 con le staminali

ll dr. Marcello Villanova fa una precisazione su quanto detto dal professor Ricordi. Pubblichiamo di seguito il suo commento. “In questi giorni è stata pubblicata un’intervista al professor Ricordi, eccellente cervello italiano (uno dei tanti) ad essere fuggito dall’Italia, nel quale veniva riportata, riguardo il metodo Stamina, la pubblicazione a breve di uno studio su … Leggi tutto

Miglioramenti nella forza muscolare con ISIS-SMN Rx

Carlsbad, California, 19 settembre 2013 Isis Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ: ISIS) ha annunciato che i dati preliminari di follow-up dello studio di fase 1 con ISIS-SMN Rx su bambini con Atrofia Muscolare Spinale mostrano che la maggior parte dei pazienti che hanno ricevuto i due più alti dosaggi del farmaco (6 mg e 9 mg) hanno … Leggi tutto

Stamina: la posizione di C. Ricordi dopo la valutazione negativa del comitato scientifico.

Anche il Prof. Camillo Ricordi dell’Università di Miami, auspica che la bocciatura del protocollo Stamina da parte del comitato scientifico nominato dal Ministro Lorenzin sia avvenuta con criteri di imparzialità e dopo una verifica delle cartelle cliniche dei pazienti già trattati. Riportiamo sotto il suo commento integrale, apparso nella sua pagina facebook personale. “Non conosco la … Leggi tutto