Staminali, Vannoni: ”Disponibili a sperimentazione, ma troppe limitazioni”

“Il Senato ha fatto un atto di responsabilità, ma gli emendamenti della Camera contengono troppe limitazioni che sono al servizio della burocrazia, di qualche scienziato che si è lamentato e si dimenticano completamente dei pazienti”.

Il fondatore di Stamina commenta così il varo della legge sulla sperimentazione per 18 mesi del metodo Stamina nelle strutture pubbliche controllate. Sono 18mila le persone in attesa, ricorda Vannoni, ma potranno accedere alle terapie solo un centinaio di loro.

Link: video.repubblica.it

23 Maggio 2013

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram