Desirèe ha vinto!

{loadposition desire} (ANSA) – TRENTO, 29 MAR – Il Tribunale di Trento ha dato il via libera alle cure con le cellule staminali per la piccola Desirèe, la bimba di tre anni della Val di Non affetta da Atrofia Muscolare Spinale (SMA)
La decisione è stata presa questo pomeriggio dal giudice Giorgio Flaim che ha ordinato agli Ospedali Riuniti di Brescia di sottoporre la bimba al protocollo Stamina. 
Durante l’udienza, fuori dal Tribunale si è tentuto un Flash Mob silenzioso per sostenere la famiglia in quel delicato momento, con la partecipazione di: Fabrizio Inama (Sindaco di Denno), Fulvio Zanon (Sindaco di Cunevo), Caterina Dominici (Consigliere Provinciale). Gianfranco Zanon (Consigliere Provinciale) e Valeria Chini (consigliere della Giunta) in rappresentanza del Comune di Taio, dove risiede la famiglia di Desirèe.
 
29 Marzo 2013

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

I nostri progetti

La tintarella accessibile

Abbiamo un progetto ambizioso: costruire una guida alle spiagge accessibili d'Italia.

Ci aiuti?

Progetto NINeR

NINeR ha come scopo quello di portare avanti programmi di ricerca clinica in ambito neuromuscolare, accelerando sia i tempi di somministrazione degli attuali trattamenti sia quelli di approvazione di nuove sostanze.

Scopri di piùDona subito

La box del FisioTè

Il FisioTè è una box omaggio da donare allə sociə e alle persone con SMA che ne faranno richiesta.

Richiedi la tua!

Fai una donazione ad ASAMSI

Puoi effettuare una donazione sicura (e deducibile dalle tasse) in molti modi diversi!

Scopri quali!