Cure compassionevoli anche per Desireè

Come avvenuto per Celeste, il Giudice dott. Giorgio Flaim, ordina all’Azienda Ospedaliera Spedali Riuniti di Brescia di continuare le cure compassionavoli, tramite iniezioni di cellule staminali adulte, anche per la piccola Desireè Larcher.

Leggi il decreto del Tribunale di Trento.

22 Novembre 2012

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram